25 Aprile: Mattarella, “La Rappresaglia Di Acerra La Più Grave In Termini Di Vittime”

348

Visita ieri del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad Acerra in occasione del 25 aprile. Mattarella ha detto che “la criminale rappresaglia che colpì, a pochi giorni dalle Quattro Giornate di Napoli, questa città del Mezzogiorno non fu l’unica, purtroppo, ma la più grave, in termini di vittime, della Campania”. Il Capo dello Stato ha ricordato che ci furono 90 morti, tra cui bambini, donne ed anziani. Una strage – ha aggiunto Mattarella – che seguì a un tentativo di ribellione e che ci aiuta a comprendere maggiormente il ruolo che ebbero anche le popolazioni meridionali nella lotta di Liberazione.