5 Ordinanze Custodia Cautelare Per Violenze: Riaffermare Intimidazioni E Controllo Territorio

164

5 persone ritenute gravemente indiziate dei delitti di rapina – e porto e detenzione abusiva di armi solo per uno degli indagati – oltre che minaccia e violenza privata, tutti delitti aggravati dal metodo mafioso, sono state raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai Carabinieri di Marano. Gli indagati, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, più volte avrebbero aggredito una persona di Melito, la quale era andata via dal comune perché legata ad un esponente degli Amato-Pagano, a sua volta allontanatosi dal territorio in seguito a contrasti interni. Le indagini hanno permesso di ricostruire il presunto coinvolgimento degli arrestati negli episodi delittuosi finalizzati a riaffermare la forza di intimidazione ed il controllo del territorio da parte del clan Amato-Pagano, storicamente egemone, tra gli altri comuni, proprio a Melito.