Ancelotti: “Manolas fortissimo. James? Ne parliamo se arriva. Cerchiamo giocatori di qualità”

52

“Vogliamo fare meglio dell’anno scorso allorquando credo non abbiamo espresso sempre quello che è nelle nostre potenzialità. Sono convinto che sarà un Napoli migliore, con maggiori certezze per consolidare quanto di buono abbiamo mostrato anche se non con continuità”. Carlo Ancelotti riparte da Dimaro-Folgarida per la sua seconda stagione.

“James arriverà?

Purtroppo non è ancora un nostro giocatore, potrebbe arrivare oppure no. Ne parleremo solo se sarà del Napoli. La qualità del gioco è alla base dell’idea che abbiamo. Questa squadra ha sempre espresso un calcio di qualità e su quella linea vogliamo crescere e proseguire. La volontà della società è quella di rendere la rosa sempre più competitiva e aumentare ulteriormente il nostro tasso tecnico”.

La coppia Manolas-Koulibaly quanto vi garantisce in questa ottica di crescita? “Intanto va fatto un ringraziamento ad Albiol per la sua professionalità e per tutto ciò che ha dato a questa maglia. Arriva Manolas che è un grande difensore centrale, con Koulibaly formerà una coppa formidabile e ci consentirà non solo di difendere bene ma anche di attaccare con maggiore aggressività potendoci affidare agli uno contro uno dietro”

Come ha visto Di Lorenzo?

Di Lorenzo ha fatto passi da gigante in questi anni e credo continuerà a farli anche in una squadra importante come è il Napoli. Sono certo che ci darà una grande mano”.

Qual è l’obiettivo del Napoli quest’anno? “L’obiettivo è quello di alzare l’asticella, di vincere e di portare grande entusiasmo al San Paolo. Abbiamo chiuso il campionato con una splendida prova contro l’Inter e per quanto mi riguarda è da lì che voglio ripartire perché con prestazioni del genere, fatte con continuità, si può arrivare lontano. Ce la giochiamo con l’Inter e con la Juve”.

Delle prime 6 squadre in classifica solo il Napoli non ha cambiato guida tecnica.  Questo sarà l’anno di Ancelotti? “Io spero che ce ne siano tanti di anni di Ancelotti. Certamente parto con maggiori certezze e meno incognite rispetto all’anno scorso. Conosco la squadra, conosco il club che vuole crescere e puntare in alto. Abbiamo una rosa già molto competitiva e saremo attenti a piazzare i colpi che ci serviranno per migliorare” . Potrebbe essere un centravanti il rinforzo principale? “Forse dimentichiamo che abbiamo già due prime punte: Mertens e Milik. Hanno fatto bene in questi anni, hanno segnato tanto e quindi non ci focalizziamo precisamente su un profilo di prima punta, piuttosto cerchiamo un giocatore che migliori la qualità della rosa al di là del ruolo. Per Icardi c’è un apprezzamento. Sono stati accostati al Napoli anche Lozano e Rodrigo, sono giocatori importanti”.

State pensando anche a un centrocampista? “In mezzo al campo abbiamo la forza di Allan insieme a due di centrocampisti di grande talento: Fabian e Zielinski. Proveremo a prenderne un altro con le caratteristiche che ci servono. Di certo io e la Società agiamo in perfetta sintonia sulle mosse da compiere”. “Non abbiamo fretta, l’estate è lunga e faremo ciò che ci siamo prefissati per migliorare questa rosa”.

Infine sulla doppia amichevole negli Stati Uniti col Barcellona:E’ una bella novità programmata dalla Società e sarà bello confrontarci in quella parte della stagione contro grandi squadre. Giocheremo dei test interessanti che accresceranno anche l’esperienza del gruppo”.

Cosa si aspetta da Insigne? “Ha disputato una grande prima parte di stagione, poi ha accusato una flessione. E’ un giocatore importante, mi aspetto che faccia il capitano anche nei comportamenti”. 

 




Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE


/* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:””; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:”Calibri”,”sans-serif”; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:”Times New Roman”; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}


“Vogliamo fare meglio dell’anno scorso allorquando credo non abbiamo
espresso sempre quello che è nelle nostre potenzialità. Sono convinto che sarà
un Napoli migliore, con maggiori certezze per consolidare quanto di buono
abbiamo mostrato anche se non con continuità.”La qualità del gioco è alla
base dell’idea che abbiamo. Questa squadra ha sempre espresso un calcio di
qualità e su quella linea vogliamo crescere e proseguire. La volontà della
Società è quella di rendere la rosa sempre più competitiva e aumentare
ulteriormente il nostro tasso tecnico”.La coppia Manolas-Koulibaly quanto vi
garantisce in questa ottica di crescita?
Intanto va fatto un
ringraziamento ad Albiol per la sua professionalità e per tutto ciò che ha dato
a questa maglia. Arriva Manolas che è un grande difensore centrale, con
Koulibaly formerà una coppa formidabile e ci consentirà non solo di difendere
bene ma anche di attaccare con maggiore aggressività potendoci affidare agli
uno contro uno dietro”

Come ha
visto Di Lorenzo?
“Di Lorenzo ha fatto passi da gigante in questi anni e credo
continuerà a farli anche in una squadra importante come è il Napoli. Sono certo
che ci darà una grande mano”
.

Qual è
l’obiettivo del Napoli quest’anno?
L’obiettivo è quello di
alzare l’asticella, di vincere e di portare grande entusiasmo al San Paolo.
Abbiamo chiuso il campionato con una splendida prova contro l’Inter e per
quanto mi riguarda è da lì che voglio ripartire perché con prestazioni del
genere, fatte con continuità, si può arrivare lontano”
.

Delle
prime 6 squadre in classifica solo il Napoli non ha cambiato guida
tecnica.  Questo sarà l’anno di Ancelotti?
Io spero che ce ne siano
tanti di anni di Ancelotti. Certamente parto con maggiori certezze e meno
incognite rispetto all’anno scorso. Conosco la squadra, conosco il Club che
vuole crescere e puntare in alto. Abbiamo una rosa già molto competitiva e
saremo attenti a piazzare i colpi che ci serviranno per migliorare

. Potrebbe
essere un centravanti il rinforzo principale?
Forse dimentichiamo che
abbiamo già due prime punte: Mertens e Milik. Hanno fatto bene in questi anni,
hanno segnato tanto e quindi non ci focalizziamo precisamente su un profilo di
prima punta, piuttosto cerchiamo un giocatore che migliori la qualità della
rosa al di là del ruolo
“. State pensando anche a un centrocampista?
In mezzo al
campo abbiamo la forza di Allan insieme a due di centrocampisti di grande
talento: Fabian e Zielinski. Proveremo a prenderne un altro con le
caratteristiche che ci servono. Di certo io e la Società agiamo in perfetta
sintonia sulle mosse da compiere
“. “Non abbiamo fretta, l’estate è lunga e
faremo ciò che ci siamo prefissati per migliorare questa rosa”.

Infine
sulla doppia amichevole negli Stati Uniti col Barcellona:
“E’ una bella novità
programmata dalla Società e sarà bello confrontarci in quella parte della
stagione contro grandi squadre. Giocheremo dei test interessanti che
accresceranno anche l’esperienza del gruppo”.


Vogliamo fare meglio dell’anno scorso allorquando credo non abbiamo espresso sempre quello che è nelle nostre potenzialità. Sono convinto che sarà un Napoli migliore, con maggiori certezze per consolidare quanto di buono abbiamo mostrato anche se non con continuità.”La qualità del gioco è alla base dell’idea che abbiamo. Questa squadra ha sempre espresso un calcio di qualità e su quella linea vogliamo crescere e proseguire. La volontà della Società è quella di rendere la rosa sempre più competitiva e aumentare ulteriormente il nostro tasso tecnico”.La coppia Manolas-Koulibaly quanto vi garantisce in questa ottica di crescita?Intanto va fatto un ringraziamento ad Albiol per la sua professionalità e per tutto ciò che ha dato a questa maglia. Arriva Manolas che è un grande difensore centrale, con Koulibaly formerà una coppa formidabile e ci consentirà non solo di difendere bene ma anche di attaccare con maggiore aggressività potendoci affidare agli uno contro uno dietro”

Come ha visto Di Lorenzo?“Di Lorenzo ha fatto passi da gigante in questi anni e credo continuerà a farli anche in una squadra importante come è il Napoli. Sono certo che ci darà una grande mano”.

Qual è l’obiettivo del Napoli quest’anno?L’obiettivo è quello di alzare l’asticella, di vincere e di portare grande entusiasmo al San Paolo. Abbiamo chiuso il campionato con una splendida prova contro l’Inter e per quanto mi riguarda è da lì che voglio ripartire perché con prestazioni del genere, fatte con continuità, si può arrivare lontano”.

Delle prime 6 squadre in classifica solo il Napoli non ha cambiato guida tecnica.  Questo sarà l’anno di Ancelotti?Io spero che ce ne siano tanti di anni di Ancelotti. Certamente parto con maggiori certezze e meno incognite rispetto all’anno scorso. Conosco la squadra, conosco il Club che vuole crescere e puntare in alto. Abbiamo una rosa già molto competitiva e saremo attenti a piazzare i colpi che ci serviranno per migliorare” . Potrebbe essere un centravanti il rinforzo principale?Forse dimentichiamo che abbiamo già due prime punte: Mertens e Milik. Hanno fatto bene in questi anni, hanno segnato tanto e quindi non ci focalizziamo precisamente su un profilo di prima punta, piuttosto cerchiamo un giocatore che migliori la qualità della rosa al di là del ruolo“. State pensando anche a un centrocampista?In mezzo al campo abbiamo la forza di Allan insieme a due di centrocampisti di grande talento: Fabian e Zielinski. Proveremo a prenderne un altro con le caratteristiche che ci servono. Di certo io e la Società agiamo in perfetta sintonia sulle mosse da compiere“. “Non abbiamo fretta, l’estate è lunga e faremo ciò che ci siamo prefissati per migliorare questa rosa”.

Infine sulla doppia amichevole negli Stati Uniti col Barcellona:“E’ una bella novità programmata dalla Società e sarà bello confrontarci in quella parte della stagione contro grandi squadre. Giocheremo dei test interessanti che accresceranno anche l’esperienza del gruppo”.