Abbandona Il Figlio Per Prostituirsi

242

Gli agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale di Napoli hanno scoperto che un bambino di 13 mesi è stato abbandonato dalla mamma, che doveva andare a prostituirsi, ed affidato ad una conoscente della stessa, una tossicodipendente. Il caso è venuto fuori quando, nella sede di un’associazione che fornisce assistenza agli stranieri, è arrivata la tossicodipendente, una donna di nazionalità georgiana in cerca di lavoro con un neonato di colore che è subito apparso in cattive condizioni di salute. La responsabile, quindi, insospettita anche dalle dichiarazioni poco chiare della donna, ha immediatamente allertato gli agenti. Secondo i vigili, il bimbo era stato tenuto quasi digiuno e privo di ogni cura igienica tanto da apparire debole e poco reattivo, forse anche a causa dell’esposizione alle temperature elevate estive. La madre, una 26enne, è stata denunciata.