Allevatori Di Bufale: Manifestazione Ieri A Napoli

135

Avrebbero dovuto incontrare i vertici regionali per ridiscutere il piano su brucellosi e tubercolosi nelle bufale. L’incontro, però, non c’è stato. Per questo gli allevatori di bufale della provincia di Caserta, dopo aver sfilato ieri con i trattori sul Lungomare di Napoli, hanno versato 350l di latte davanti alla sede della Regione. Per combattere l’epidemia di brucellosi e tbc migliaia di capi di bestiame sono stati abbattuti. Solo che dopo la morte le bufale si sarebbero rivelate sane. Il latte, davanti all’ingresso della Regione, protetto da decine di agenti di polizia e carabinieri, è stato versato su una bara a simboleggiare la lenta ma determinante morte del settore. Dal momento che il dialogo con la Regione non c’è gli allevatori si sono dati appuntamento a Roma il 28 per incontrare i dirigenti dei partiti nazionali.