Appalti Pubblici: Arrestati Imprenditori Ritenuti Vicini Ai Casalesi

419

Due imprenditori di 55 e 46 anni, ritenuti vicini al clan dei casalesi, sono stati arrestati oggi dai Carabinieri del Ros. Le indagini partirono nel 2015, quando più collaboratori di giustizia fecero dichiarazioni circa il ruolo svolto dai due imprenditori del settore edile, ritenuti gravemente indiziati di essere i referenti, soprattutto nell’ambito dei lavori pubblici, dei sodalizi camorristici Schiavone e Russo, operanti a Casal di Principe e comuni limitrofi. Aggiudicatisi i lavori, i due imprenditori hanno stabilmente versato somme di danaro contante corrispondente al 10% dell’importo di assegnazione dell’appalto ai clan, che gli garantivano la regolare e tranquilla esecuzione delle attività lavorative.