Atena Lucana (SA): Aggrediti Un Migrante E Un’Operatrice Struttura Di Accoglienza

135

Aggressione ieri sera nel Salernitano. Un migrante ed un’operatrice di una struttura di accoglienza di Atena Lucana, in provincia di Salerno, sono stati presi a calci e pugni da un operaio di 33 anni. I carabinieri della compagnia di Sala Consilina hanno riscontrato che l’aggressore, sul proprio profilo social, ha pubblicato post inneggianti al nazismo e al fascismo. L’uomo è stato tratto in arresto dagli stessi militari dell’Arma per i reati di ingiurie, minacce e lesioni aggravate dall’odio razziale, danneggiamento e guida in stato di ebbrezza alcolica. Avendo aggredito e leggermente ferito anche un carabiniere, inoltre, l’operaio dovrà rispondere pure di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.