Chiesta Tangente Ad Imprenditore: Due Arresti A Napoli

66

I Carabinieri di Castello di Cisterna hanno arrestato ieri pomeriggio due affiliati del clan Perillo-Panico. Si tratta di Ciro Perillo, figlio del boss Gerardo, e di Giovanni Angelo Rea, che nel dicembre 2018 avrebbero estorto circa 2mila euro ad un imprenditore, che in quel periodo stava effettuando lavori con la sua ditta nella zona di Sant’Anastasia. I due indagati, sono ritenuti rispettivamente mandante ed esecutore della richiesta di pizzo. Per Ciro Perillo il gip di Napoli ha disposto la custodia cautelare nell’istituto penitenziario di Secondigliano e gli arresti domiciliari per Rea.