Convertivano Lire In Euro: 4 Persone Arrestate

14

I comandi della Guardia di Finanza di Napoli e Roma, coordinati dalla Procura di Napoli Nord, hanno scoperto un sistema che convertiva grosse somme di denaro dalla lira all’euro. Il sistema è stato escogitato dalla criminalità organizzata, in particolare dal clan dei casalesi, per convertire i soldi, ritenuti frutto di attività illecite. 4 persone sono state arrestate; tra esse una è condannata per associazione mafiosa. Secondo quanto emerso dalle intercettazione della Guardia di Finanza, la somma si aggirerebbe intorno ai 20 miliardi di lire. Il sistema avrebbe consentito di ottenere mediamente, il 32% del valore in lire trasformato in euro. Il meccanismo prevedeva che la riconversione della somma avvenisse in piccole tranche e per attribuire all’operazione una parvenza di legalità venivano predisposti anche documenti attestanti una normale vendita di valuta storica. Sempre le intercettazioni hanno permesso di scoprire un altro sistema col quale le lire finivano in Svizzera.