Corruzione E Aggiudicazione Di Appalti: In Tre Ai Domiciliari Nel Sannio

67

La Guardia di Finanza di Piedimonte Matese ha eseguito una misura cautelare nei confronti del sindaco di Pago Veiano, in provincia di Benevento, di un imprenditore edile di Dugenta e di un tecnico di loro fiducia. I tre, finiti ai domiciliari, sarebbero gravemente indiziati di aver commesso più delitti di corruzione e turbata libertà degli incanti, volti ad agevolare e consentire l’aggiudicazione in favore di imprese riconducibili allo stesso imprenditore di due gare di appalto del valore complessivo di 5 milioni di euro. Il provvedimento restrittivo è stato emesso al termine di una complessa attività investigativa.