COVID19: 147 Positivi Ieri In Campania. De Luca, No A Vaccini Con Vettore Virale. Organi Centrali Siano Chiari

171

Ieri i positivi rilevati in Campania, secondo il consueto bollettino dell’Unità di Crisi Regionale, sono stati 147 su 7.072 tamponi eseguiti. Nello stesso bollettino sono menzionati anche i dati sulle guarigioni, i decessi e i posti letto occupati in terapia intensiva che sono rispettivamente 3, 451 e 29. Intanto, con un comunicato diffuso ieri, il Presidente della Regione, De Luca, ha reso noto che la Campania non somministrerà più dosi di vaccino a vettori virali a nessuna fascia di età. Proseguirà la vaccinazione di massa, si legge nella nota, con vaccini Pfizer e Moderna. Nel comunicato, inoltre, si ribadisce che chi ha fatto la prima dose di Astrazeneca sopra i 60 anni, può completare il ciclo. Per i soggetti sotto i 60 anni (tranne che per chi è alla dodicesima settimana) non si procede alla somministrazione di vaccini diversi dalla prima dose, “sulla base di preoccupazioni scientifiche che invieremo al Governo, e rispetto alle quali sollecitiamo risposte di merito, in mancanza delle quali, manterremo la nostra linea di rifiuto del mix vaccinale. Auspichiamo che da oggi in poi, da parte degli organi centrali, siano eliminate, nella comunicazione, espressioni del tipo: “è raccomandato”, “è consigliato”, “è preferibile”, ma si dica semplicemente; “è consentito”, o “è vietato”.