De Laurentiis: "Credo in Collina, ma bisogna ripartire da zero"

10


 
Aurelio De Laurentiis interviene a Stadio Sprint sulla questione arbitrale che ieri ha penalizzato il Napoli in più di un’occasione (un mancato vantaggio nel primo tempo e il tocco dubbio in area di Dainelli nella ripresa) nella partita contro il Genoa: “Non ci siamo mai seduti intorno ad un tavolo per ripartire da zero. Tutti si nascondono dietro le vecchie regole e nessuno parla in maniera obiettiva”. Massima fiducia nel designatore arbitrale: “Credo moltissimo in Collina al di sopra di ogni sospetto, ma non posso disattendere l’amore dei nostri tifosi. Un incidente può capitare, due pure, tre no. Se continuano in maniera antipatica, è inutile fare il processo agli arbitri, ma c’è qualcosa che non va e condiziona il campionato. Diventa inutile fare degli investimenti. Ci vuole un garante. Non devo chiedere conto a nessuno, il calcio siamo noi e lo dobbiamo regolamentare nel modo più corretto, tenendo conto che la tecnologia è cambiata”. Chiusura sull’utilizzo dei laser che spesso condizionano le partite interne del Napoli: “I nostri tifosi sono straordinari e l’hanno dimostrato. Noi – come società – abbiamo fatto il nostro dovere con diversi annunci. E’ difficile perquisire tutti”.
(p.t.)