Duplice Omicidio Di Ponticelli: Reo Confesso Collabora E Fa Ritrovare Arma

156

Il 27enne reo confesso del duplice omicidio avvenuto mercoledì nel rione Fiat di Ponticelli, dove sono stati uccisi a colpi di pistola Carlo Esposito e l’operaio Antimo Imperatore, ha avviato un percorso di collaborazione ed ha consentito di far trovare l’arma dei delitti. Il 27enne ed Esposito – vero obiettivo dell’omicidio – sarebbero legati ai De Micco-De Martino e la cosa potrebbe far pensare, secondo gli inquirenti, a problemi di convivenza nell’alleanza.