Ercolano: Politici E Imprenditori Rinviati A Giudizio

150

Politici, funzionari ed imprenditori di Ercolano, in provincia di Napoli, sono stati rinviati a giudizio dai pm della Procura di Napoli per l’inchiesta del 2014 su lavori per la costruzione della caserma dei Carabinieri e per il restyling di Villa Campolieto. Si tratta in totale di 15 persone. I reati contestati vanno dalla turbativa d’asta all’abuso d’ufficio. Tra i destinatari delle notifiche c’è anche Luisa Bossa, ex deputata del Pd e componente la Commissione Antimafia, oltre che sindaco di Ercolano tra il 1995 e il 2005. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Mattino, la Bossa deve rispondere dei reati di turbativa d’asta e traffico di influenze per i lavori di Villa Campolieto. L’appalto, infatti, fu assegnato ad un consorzio a cui apparteneva una cooperativa archeologica in cui lavorava uno dei figli di Luisa Bossa.