Gestione Illecita Di Rifiuti: 4 Misure Cautelari Nelle Province Di Napoli E Caserta

174

Quattro persone, nei cui confronti sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza per traffico illecito di rifiuti speciali non pericolosi, sono state raggiunte da un’ordinanza di misure cautelari eseguita dalla Guardia di Finanza di Giugliano. Gli indagati, delle province di Napoli e Caserta, avrebbero trafficato principalmente detriti e macerie provenienti da demolizioni edili, terre e rocce da scavo. In particolare, le Fiamme Gialle della tenenza di Baia hanno scoperto una struttura criminale “familiare” dedita alla raccolta, al trasporto ed alla gestione di rifiuti speciali provenienti dalla demolizione edile. Sequestrati, infine, tre autocarri e le quote societarie di un’azienda di Castel Volturno che gestisce l’impianto di trattamento rifiuti.