Incocciati: “Mertens al Napoli è una storia d’amore che va al di là dei contratti. Dries rappresenta un intero popolo”

200

Beppe Incocciati parla a Marte Sport Live: “Io ho pianto quando sono andato via da Napoli. Ho vissuto momenti straordinari, mia figlia è nati in città. Chi lavora con i sentimenti non può essere non coinvolto dalla favola napoletana. Mertens? Evidenzia un sentimento di attaccamento e di amore nei confronti di una società a cui ha dato tanto e che gli ha dato tanto. Quando si formalizza tutto sul binario del non sentimento è male. Io mi batto molto quando alleno sul fatto che si debba mettere il cuore nello scarpino, questo determina la differenza tra gli uomini. Se non si ha questo non si può essere come Mertens. Giocare con una maglia significa rappresentare un intero popolo, il sentimento deve prevalere per forza. Il solo discorso economico fa raffreddare la pappa a tutti.
Il Napoli dovrà avere rimpianti? Guardando un po’ le prossime due partite ci può essere di nuovo quella situazione di dover mostrare la maturazione del gruppo. Senza nulla togliere a Empoli e Spezia ,oggi si ripresenta un’altra ghiotta occasione con Salernitana e Venezia, due gare importanti che dovranno dimostrare che il livello di maturità della squadra è alto. Non si possono perdere certi punti se si vuole vincere. Direi che il Napoli ha tutto il necessario per vincere lo Scudetto”.