Isochimica Avellino E Amianto: 4 Condanne

229

Dopo 5 ore di camera di consiglio i giudici del Tribunale di Avellino hanno emesso il verdetto di primo grado sull’Isochimica, la fabbrica del capoluogo irpino nella quale per quasi dieci anni, a partire dalle fine degli anni Settanta, venivano bonificate dall’amianto le carrozze ferroviarie su commesse delle Ferrovie dello Stato. A 10 anni di reclusione sono stati condannati il responsabile della sicurezza di Isochimica, il suo vice e due funzionari di Ferrovie dello Stato. Assolti per non aver commesso il fatto gli altri imputati che dovevano rispondere di concorso in disastro colposo per omissione di atti di ufficio. Tra questi due ex sindaci di Avellino. Ad ognuna delle 33 famiglie degli ex operai deceduti per patologie correlate alla prolungata esposizione all’amianto sono andati 50mila euro.