Lettera Di De Luca A Conte: “Tra 10 Giorni Sarà Un Inferno. Ci Separa Poco Dal Collasso”

69

In una lettera inviata al presidente del Consiglio, Conte, il Governatore della Campania De Luca ha detto che, in merito all’epidemia da coronavirus, “il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica”. De Luca ha aggiunto che fra 10 giorni da noi sarà un inferno. “Dobbiamo registrare il fatto che dal punto di vista delle forniture essenziali – ha scritto ancora il presidente della Regione – per il funzionamento dei nostri ospedali, in queste settimane da Roma non è arrivato quasi nulla. Dopo aver creato decine di posti letto nuovi per la terapia intensiva, scrive ancora De Luca, rischiamo di non poterli utilizzare per mancanza di forniture essenziali. Zero ventilatori polmonari; zero mascherine P3; zero dispositivi medici di protezione. So che la situazione è difficile per tutti. Non voglio alzare i toni. Ma non posso non dire che per quello che ci riguarda, ci separa poco dal collasso, se il Governo è assente”.