Napoli: Sequestrati 2Mln Di Beni Al Clan Sarno

73

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno sequestrato beni del valore di circa due milioni di euro, ritenuti il frutto dell’attività di riciclaggio del clan Sarno. Un’azienda casearia ed una concessionaria di auto prestigiose che dichiaravano redditi modesti erano nella disponibilità di Luigi e Gennaro Calice, padre e figlio, secondo gli inquirenti esponenti di spicco del disciolto clan Sarno, che gestiva le attività illecite a Sant’Anastasia e nei comuni limitrofi. I beni, che secondo quanto è emerso dalle indagini coordinate dalla DDA erano intestati a prestanome, sono stati affidati a un amministratore giudiziario, senza facoltà d’uso.