Nigeriana Segregata: Arrestati Due Connazionali

13

Due cittadini nigeriani hanno sequestrato una loro connazionale, minorenne, all’interno di un’abitazione di Casapesenna, nel Casertano, dove, per circa due settimane, la giovane è stata tenuta segregata subendo violenze fisiche e psicologiche. I due hanno portato la vittima, collocata presso l’Hub di Bologna, in provincia di Caserta chiedendo un riscatto di 2mila euro. Ieri gli agenti della Squadra Mobile di Bologna, in collaborazione con quelli di Caserta, hanno arrestato i due nigeriani.