S. Maria Capua Vetere: Agente Penitenziaria Sospeso Per Minacce E Aggressioni A Detenuti

233

La Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, ha chiesto ed ottenuto la sospensione per 6 mesi di un vice-ispettore di Polizia Penitenziaria. L’agente, imputato nel processo per le violenze commesse ad aprile 2020 ai danni di detenuti nel carcere della cittadina Sammaritana, avrebbe avvicinato e minacciato, ricorrendo anche alla violenza, alcuni reclusi vittime dei pestaggi per indurli a rendere dichiarazioni a suo favore.