S. Maria Capua Vetere: Recuperate Opere Trafugate 37 Anni Fa

133

Erano in una delle case d’asta più importanti, Christi’s, e stavano per essere vendute. A recuperare le opere d’arte trafugate 37 anni fa dal Museo Archeologico di S. Maria Capua Vetere sono stati i Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale. Si tratta di due sculture in marmo raffiguranti l’imperatore Settimio Severo, del III secolo d.C., e la divinità Dioniso del II Sec. Le due teste erano finite nella casa d’asta provenienti da collezioni di privati. La statua più preziosa, quella dell’imperatore romano, partiva da una base d’asta di 600mila euro, l’altra aveva una stima inferiore, di 70mila euro. “Ma per noi entrambe hanno un valore inestimabile” ha dichiarato all’Ansa la direttrice del Museo Archeologico dell’Antica Capua di Santa Maria Capua Vetere, Ida Gennarelli.