Salvini A Mondragone: Confischeremo Le Case A Chi Affitta In Nero

198

Con un vero e proprio blitz oggi il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato a Mondragone, in provincia di Caserta. A quattro giorni dalle proteste che lo costrinsero ad interrompere la visita, oggi Salvini è arrivato in gran segreto e a sorpresa. L’ex ministro dell’Interno è giunto sul Lungomare, a Piazza Mario Liberato Conte, zona blindata dalle forze dell’ordine per evitare eventuali problemi. Salvini ha detto di aver incontrato alcuni rappresentanti delle realtà produttive del territorio e in particolare allevatori, agricoltori, balneari, albergatori. Il leader della Lega ha anche parlato del territorio dicendo che, con il mare, è “stupendo e non deve essere ricordato dalle televisioni solo per i rom; quello è un problema che si può risolvere. Noi ci siamo e ci saremo finché non si tornerà a parlare di bellezza, di mare e di lavoro e non di criminalita”. Parlando della cittadina del litorale Domitio, Salvini ha detto che “ci sono persone perbene e approfittatori e delinquenti; confischeremo le case per chi affitta in nero a clandestini”.

Foto: Ansa