Sculture Napo-Tedesche Presto In Campania

175

Presto la Campania ospiterà la mostra della scultrice italotedesca Linda Edelhoff, “L’Amore Universale”. Laureata in Scultura all’Accademia di Belle Arti, con sangue napoletano nelle vene, Linda Edelhoff attualmente insegna Discipline Plastiche. La materia prediletta da Linda è la terracotta, ma si avvale anche di stucchi, resine, cemento e stoffe.

Peculiarità delle sculture di Linda Edelhoff, il suo marchio di fabbrica, sono rane e rospi che si poggiano sulle varie parti dei corpi scolpiti. Questo perché lei è particolarmente legata alla favola “Il Principe Ranocchio”. “Ascoltandola dalla voce di mio padre – racconta la scultrice – capii che nell’immagine del ranocchio che cercava un’interazione con la principessa vi era il senso della supplica, della fragilità di un essere che cercava nella bellezza una sorta di redenzione dal suo stato”. Il rospo potrebbe essere il pensiero continuo dell’uomo che cerca l’amore.

Le sculture di Linda presentano superfici a tratti lisce e ruvide ed è grazie a questo che le sue opere sembrano molto fedeli alla realtà anatomica e fisica. “Le mie sculture sono attori e attrici che recitano ciò che io desidero raccontare – dice l’artista, sono figure che osano dire ciò che rimane in silenzio. Sono storie di amanti e di amori dello stesso o di diverso sesso, sono storie di vita vissuta, dove posso raccontare molto o poco o lasciare che sia lo spettatore a sentirsi protagonista di queste storie”.