Sequestrate Società Ad Imprenditore Vicino Ai Casalesi

313

Due società operanti nel settore dell’edilizia, per un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro, sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Napoli a Nicola Fontana, imprenditore edile casertano indicato da diversi collaboratori di giustizia come contiguo al clan dei Casalesi e, in particolare, alla fazione capeggiata da Michele Zagaria. Dalle indagini sarebbe emerso che Fontana, imprenditore di fiducia dell’organizzazione criminale, sarebbe stato favorito nell’aggiudicazione di diversi appalti pubblici. Le società di Fontana avrebbero dovuto ampliare i cimiteri di Casapesenna e Trentola Ducenta ma gli appalti sono stati revocati a causa di una sopravvenuta interdittiva antimafia.