Sequestrati Due Depuratori Nel Salernitano

320

Due impianti di depurazione di due piccoli comuni del Salernitano sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza. 15 le persone iscritte nel registro degli indagati, tra cui amministratori locali e responsabili tecnici dei due comuni interessati nonché funzionari e tecnici delle rispettive società di gestione del servizio idrico. Quando le indagini, cominciate nel 2015, sono terminate si è scoperto il cattivo funzionamento dei depuratori che sversavano reflui direttamente in due torrenti del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e nel Parco Regionale dei Monti Picentini.