Sequestrati Prodotti Ittici Privi Etichettatura E Tracciabilità

145

Ristoranti e pescherie di Sorrento, Torre Annunziata e Massa Lubrense sono stati controllati dai Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Napoli e dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia. Le attività finite sotto la lente d’ingrandimento vendevano prodotti privi di etichettatura e tracciabilità, in alcuni casi in cattivo stato di conservazione. Un ristoratore di Marina Piccola, a Sorrento, come riportato anche dal sito Internet ilmattino.it, proponeva menù con prodotti freschi che, in realtà, erano congelati. Sequestrati in totale 7 quintali di prodotti ittici, di cui un quintale di vongole pericolose per la salute pubblica. La Capitaneria ha elevato 8 verbali amministrativi per un totale di 25mila euro, mentre i Carabinieri per la Tutela del Lavoro hanno elevato 9 verbali per circa 80mila euro per violazione delle norme sulla sicurezza del lavoro e del protocollo anti-Covid.