Sequestro Beni Ad Imprenditore Settore Rifiuti Ed Edilizia

153

La Dia di Napoli ha sequestrato beni per 4mln di euro ad un imprenditore del settore dei rifiuti e dell’edilizia che opera tra le provincie di Napoli e Caserta. Come documentato dalle indagini il destinatario del sequestro aveva assunto una posizione dominante nel settore, grazie al rapporto privilegiato intessuto con i fratelli Michele e Pasquale Zagaria, del clan dei Casalesi, ed è stato condannato, nel 2021, in primo grado, ad opera del Tribunale di S. Maria Capua Vetere a 7 anni di reclusione, per concorso esterno in associazione mafiosa. Tra i beni sequestrati anche una villa a Sperlonga, in provincia di Latina, immobili e due auto.