Sorelle Aggredite A Salerno: Un Badante Possibile Omicida Di Una Delle Due

153

Sarebbe stato Giuseppe Buono, 41enne di Baronissi, ad uccidere Maria Grazia Martino, la 91enne trovata morta all’interno della sua abitazione in via San Leonardo, a Salerno, sabato scorso. Buono, ex badante della famiglia, ha confessato di aver ucciso la 91enne e di aver ferito la sorella, 87enne, tuttora ricoverata in ospedale ma non in pericolo di vita. Il 41enne avrebbe rubato dalla casa delle sorelle aggredite 3.400 euro, provento di fitti di immobili e locali, senza sapere che in casa c’era un vero e proprio “tesoro” di circa 380mila euro in contanti conservati in due contenitori di legno nella stanza del fratello delle vittime. Una storia che ha dell’incredibile dal momento che al termine del suo contratto lavorativo Giuseppe Buono aveva mantenuto un buon rapporto con la famiglia Martino, tanto che l’andava a trovare saltuariamente.