Stipendi Alle Mogli Dei Carcerati: 8 Fermi A Napoli

82

Otto persone sono state fermate perché avrebbero imposto delle tangenti a commercianti dei quartieri Miano, Chiaiano, Piscinola e Marianella. Secondo gli inquirenti il gruppo malavitoso sarebbe “una sotto articolazione del clan Lo Russo”. I fermati avrebbero chiesto prima 3mila euro al mese per pagare gli stipendi alle mogli dei carcerati. Successivamente la cosiddetta tassa sarebbe aumentata a 5mila più 10 centesimi per ogni chilo di pane venduto. I destinatari dei provvedimenti sono persone ritenute dalla Procura di Napoli soggetti di elevato spessore criminale, alcune già facenti parte del noto clan Lo Russo, altre giovani leve.