Walter Schiavone Comincia A Collaborare Con La Giustizia

319

Il secondo figlio del capo del clan dei casalesi, Francesco Schiavone, Walter, ha cominciato a collaborare con la giustizia, in particolare, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa e da alcuni quotidiani, con la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, cui avrebbe reso già due interrogatori. Il rampollo del boss, prima di iniziare a collaborare, era entrato nel programma di protezione per via del pentimento del fratello Nicola, primogenito di Francesco Schiavone. Secondo la DDA di Napoli, dopo l’arresto di Nicola nel 2010, il clan sarebbe stato gestito proprio da Walter, che in alcuni processi precedenti alla collaborazione, aveva già ammesso di aver fatto parte dell’organizzazione.