Agostini: “Osimhen è migliorato nei due mesi con Spalletti. Victor diverso da Savoldi che era un uomo d’area di rigore”

111

Massimo Agostini parla a Marte Sport Live: “Osimhen? E’ un giocatore a cui piace fare gol complicati, magari nella semplicità a volte commette errori. Ad un attaccante così quando dai la palla dentro l’area di rigore finalizza. Sta crescendo, sicuramente questi 2 mesi con Spalletti hanno incrementato ancora di più i progressi che i tifosi cercavano. Ieri sera in un campo difficile di una squadra che gioca nel miglior campionato d’Europa non è facile avere questo atteggiamento, ma il Napoli nei 90′ ha dimostrato di essere una grande squadra recuperando il punteggio, anche grazie a Politano che quando entra può spaccare la partita. Spalletti può lavorare con tranquillità. Osimhen paragonabile a Savoldi per il gioco di testa? Se ne possono raffrontare tantissimi ma sono due calciatori sia fisicamente che per caratteristiche diversi. Savoldi strutturalmente era più massiccio, oltre che maggiormente d’area di rigore perché si muoveva negli ultimi 20 metri, Osimhen viene fino a metà campo per poi partire negli spazi, nell’allungo ha una fisicità incredibile. Può migliorare il Napoli? Siamo appena a 2 mesi di lavoro, Spalletti ha già dato un’impronta di qualità importante. Questo è solo l’inizio. La squadra aveva già qualità negli anni passati, Gattuso ha fatto un grandissimo lavoro dando sicurezza e qualcosa ai giocatori. Ora Spalletti sta portando avanti il discorso con esperienza, sta raccogliendo il lavoro degli ultimi mesi ma avrà tanto da fare”.