Alllan: “Il pari di domenica deve servirci da lezione, dobbiamo giocare con maggiore intensità”

51

Allan parla alla vigilia della sfida con la Stella Rossa

Cosa vi siete detti dopo la gara di domenica?

“Siamo rammaricati per il pareggio. Mi auguro serva da lezione, la sfida di domani è molto importante. La Stella Rossa difende molto bene: dobbiamo avere intensità e cattiveria”.

Ha mai pensato alla nazionale italiana?

“No, non ho mai parlato con nessuno. Ho dato tutto per il Napoli, mi ha chiamato il Brasile e sono molto felice”.

Si sente un leader del Napoli?

“Sono cresciuto insieme alla squadra. Abbiamo tanti leader e tanti giocatori che sono in grado di essere leader. Se siamo messi bene tutti, possiamo fare grandi risultati”.

Domani Allan può essere un’arma in più?

“Spero di fare una bella partita. Siamo molto concentrati, vogliamo regalare questa vittoria al San Paolo”.

Il pareggio col Chievo ha fatto aumentare la rabbia?

“Un pareggio non può cambiare un pensiero, dobbiamo essere consapevoli che abbiamo sbagliato qualcosa e l’approccio alla partita. Non ripeteremo questi errori. Domani possiamo cancellare la gara col Chievo e metteremo tutto”.

Quanto è importante essere considerato uno dei simboli del Napoli?

“Mi fa molto piacere che la gente apprezzi il mio valore. Cerco di vincere ogni contrasto e ogni pallone. Scendo in campo sempre per vincere”.

Ha parlato con Neymar del girone di Champions?

“Ho parlato anche con i giocatori del Liverpool. Vogliamo andare avanti tutti, ognuno difende i suoi colori”.

Si sente un punto di riferimento per i compagni del centrocampo?

“E’ importante mantenersi a certi livelli. Ancelotti ha tanti giovani bravi come Zielinski, Diawara, Rog e Fabian. Siamo davvero in tanti. Ogni tanto cerco di dare una mano e dare qualche consiglio”.