Calaiò: “Insigne farà bene pure con l’Italia. Il rinnovo? Alla fine troveranno un accordo: non me lo immagino con un’altra maglia”

52

Emanuele Calaiò parla a Marte Sport Live: “Berardi, Immobile e Insigne nel tridente titolare dell’Italia? Scelta intrigante: è un tridente bello, giovane e al tempo stesso esperto perché ormai sono tre giocatori che nel campionato italiano sono veterani. Stanno facendo gol e prestazioni importanti, è giusto puntare su di loro. In panchina poi c’è Chiesa, la Nazionale ha una buona rosa per gli Europei. Mi aspetto un grande Europeo di Insigne, in Nazionale è più libero di fare quello che vuole e ha fornito grandi prestazioni. A Napoli c’è più pressione ma ne avrà sicuramente anche in Nazionale. Giusto che l’Italia faccia sognare gli italiani e sicuramente lui è più libero di giocare, in Nazionale torna un po’ di meno in difesa. Ci auguriamo tutti che Insigne ripeta all’Europeo quello che ha fatto con il Napoli. Il rinnovo? C’è sempre questo tira e molla ma alla fine troveranno l’accordo, si verranno incontro a vicenda. De Laurentiis farà di tutto per non perderlo, Insigne è bandiera e capitano, non ce lo vedo con un’altra maglia. Ovviamente per la crisi economica tutte le società devono abbassare un po’ le pretese dei calciatori, anche se allo stesso tempo Insigne ha dimostrato di poter chiedere di più. Osimhen? Ci devi puntare per forza. Investimento importante, sarà l’attaccante del futuro ed è giusto che Spalletti gli faccia esprimere le sue caratteristiche. Deve migliore perché ha alcune lacune spalle alla porta, nella difesa della palla e nei comportamenti. Si può ripartire dalla sua velocità e dalla sua fame, ci puoi fare affidamento anche in fase difensiva perché corre tanto”.