Carlino (Napoli femminile): “Volevamo giocare con la Juve al San Paolo, ma non è stato possibile. Dobbiamo lasciare l’ultimo posto e salvarci”

101

Raffaele Carlino, presidente del Napoli femminile, parla a Marte Sport Live: “Insigne? Non si può mai discutere, è un fuoriclasse. Purtroppo noi napoletani non amiamo spesso i nostri concittadini, anche con Juliano e Montefusco avvenne. Noi a breve avremo Bari e Verona che sono alla nostra portata. Il COVID-19 ci ha portato tante problematiche che non ci aspettavamo ma anche quando abbiamo perso non abbiamo mai demeritato. Sicuramente a dicembre interverremo, non possiamo perdere la categoria perché sarebbe veramente un peccato. Ho sponsor e imprenditori importanti alle spalle, è una responsabilità infinita. La classifica non rispecchia né il progetto, né il valore della squadra. Barra ci ha accolto benissimo, non vedo l’ora di riempire lo stadio quando sarà possibile. Lo sport femminile richiede di essere visto, TIM Vision e Sky ci hanno dato una grossa mano ma lo stadio pieno è importante. Juventus? Avevamo fatto la richiesta a De Laurentiis per il San Paolo ma non è stato possibile. I rapporti però sono abbastanza buoni. Magari a maggio o giugno potremmo giocarne qualcuna lì”.