Ciaschini: “Ancelotti non dà nulla per scontato dopo la lezione Deportivo La Coruna”

21

Giorgio Ciaschini parla a Marte Sport Live: “Ancelotti ha ragione quando dice che a Salisburgo il Napoli dovrà fare almeno un gol e ciò che dice lo pensa davvero. In passato è successo col Milan che vincemmo in gara in casa 4-1 in casa col Deportivo La Coruna, ma poi al ritorno si ribaltò la situazione e perdemmo 4-0 e quindi Ancelotti ha imparato sulla sua pelle che nel calcio nulla è scontato. Mertens ha più qualità rispetto ad Insigne nell’inserimento e nello scambio mentre il capitano è più individualista. Carlo ha provato a giocare contro il Milan con Mertens, Insigne, Milik e Callejon, ma non è una novità perché il 4-2-3-1 Ancelotti lo ha già utilizzato, non come sistema stabile, ma spesso in corso d’opera. Non lo sta adottando a Napoli perché perderebbe un giocatore e invece questo centrocampo funziona alla perfezione.  Meret è uno dei giovani più promettenti. E’ affidabile e il Napoli ha fatto un grosso investimento. Proprio come l’Ajax, il Napoli ha la capacità di creare molto fraseggio tra i giocatori, utilizza il cambio del gioco, l’improvvisazione in attacco, gli inserimenti, forse manca qualcosa in prospettiva di qualità offensiva, ma il Napoli può giocarsela con tutti”.