Durante: “Kvaratskhelia? Se l’offerta di 100 milioni fosse vera, De Laurentiis avrebbe il dovere di valutarla”

168

Sabatino Durante parla a Forza Napoli Sempre: “Il Napoli deve rifondare la squadra dopo la brutta stagione scorsa. Se fosse vera l’offerta del PSG per Kvaratskhelia, di oltre 100 milioni, De Laurentiis dovrebbe ragionarci. Perché i calciatori che rimangono e non ne sono convinti magari non rendono come dovrebbero, al 100%. De Laurentiis, che conosce il giocatore, sa meglio di tutti noi se ci sono le condizioni affinché Kvara rimanga contento e dia il massimo oppure no. Secondo me se c’è un’offerta concreta Kvara va via. Altrimenti non se ne fa nulla. Forse c’è stato un interessamento ma non un’offerta concreta. Quindi per me, per ora, è una boutade. Poi c’è il giudizio di Conte che è decisivo. Per esempio, a Conte potrebbe piacere Chiesa per occupare il ruolo di Kvara. Quindi se il Napoli deve vendere per ricostruire la squadra è chiaro che Osimhen e Kvara sono due pedine che potrebbero dare alla società un budget importante. Il Napoli, come tutte le altre squadre di vertice, deve pensare ad entrare in Champions. Poi se strada facendo ci sono le condizioni per poter provare a vincere lo scudetto, meglio ancora. Ma partire con l’idea “abbiamo vinto l’anno scorso e quest’anno dobbiamo rivincere” è una falsa esigenza. Oggi non possiamo ancora dire se con Conte il Napoli si riproporrà ai vertici perché bisogna capire come sarà effettuato il repulisti. A fine mercato o quando la squadra andrà in ritiro potremo fare un’ipotesi. È chiaro che Conte sa come vincere e come ricostruire le squadre. Quindi il Napoli può partire con il piede giusto. Natan è un giovane di qualità ma pensare che avesse potuto sostituire Kim è stato un errore. Bisogna dargli il tempo di adattarsi soprattutto in uno spogliatoio che funzioni. E infatti quest’anno tutti i nuovi arrivi hanno fallito. Io non lo rivenderei perché ha qualità; bisogna dargli il tempo di inserirsi in una squadra che funzioni”.