Galante: “Felicissimo per il mio amico Spalletti. Ha vissuto a Castel Volturno per mesi e ha pensato solo al Napoli”

297

Fabio Galante parla a Marte Sport Live: “L’intelligenza artificiale è uno strumento utile e naturalmente può essere applicato anche al calcio aiutando calciatori e preparatori. Senza dimenticare l’importante utilizzo del Var. Sono favorevole alle introduzioni di tutte queste novità. Sono molto contento che il Napoli abbia vinto il campionato, faccio i complimenti alla società e al mio amico Luciano Spalletti. Da sportivo sono felicissimo. L’addio di Spalletti? Non me lo aspettavo ovviamente. Conosco bene Luciano, si dedica al lavoro 24 ore al giorno. Ha vissuto a Castel Volturno per preparare al meglio gli allenamenti e le partite. Non so come siano andate le cose, ma sono contento che abbia portato a termine un lavoro fantastico. Quest’estate sono andati via Koulibaly, Insigne, Fabian, Mertens, Ospina e nessuno poteva immaginare un Napoli ancora più forte grazie a Luciano Spalletti che ha ottimizzato al meglio il valore dei nuovi arrivi. Mi dispiace tanto per il popolo azzurro che gli artefici dello scudetto, come Spalletti e Giuntoli, non saranno più a Napoli la prossima stagione. Il nuovo allenatore? Deciderà De Laurentiis. Circolano tanti nomi, magari trova fuori un colpo dal cilindro. Ovviamente non sarà facile replicare quello che ha fatto Luciano Spalletti”.