Il Napoli non approfitta dei pari di Juve e Inter: solo 1-1 contro la Spal

428

E’ la partita dei rimpianti. Il Napoli non riesce a sfondare al Palo Mazza contro la Spal. Finisce 1-1 nonostante il forcing nella ripresa e gli azzurri non accorciano nei confronti di Juve e Inter. Il Napoli ha il rammarico di non aver sfruttato il vantaggio immediato di Milik. Il pari della Spal nasce da una cattiva lettura difensiva – Luperto esce, Elmas non segue l’uomo – che consente a Kurtic di pareggiare. Il Napoli domina il secondo tempo anche se la parata più bella è di Ospina: un autentico miracolo su Vicari. L’ingresso di Fabian dà la scossa: lo spagnolo colpisce il palo. Poi Berisha salva due volte su Milik. Nel finale il polacco sbaglia il cross per Llorente che non riesce a deviare a porta vuota dopo l’uscita a vuoto di Berisha. Il Napoli perde pure per infortunio al ginocchio di Malcuit. Questo il tabellino:

SPAL (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor (10’ st Cionek); Strefezza, Missiroli, Murgia, Kurtic (32’ st Valoti), Reca; Paloschi (16’ st Floccari), Petagna. All. Semplici.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit (25’ st Callejon), Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Elmas (9’ st Fabian), Allan, Zielinski, Insigne; Mertens (27’ st Llorente), Milik. All. Ancelotti.

ARBITRO: La Penna di Roma

RETI: 9’ pt Milik, 16’ pt Kurtic

NOTE: ammoniti Strefezza, Tomovic, Luperto, Cionek, Berisha. Angoli 4-4. Recupero 2’ pt, 6’ st.