Il Napoli torna protagonista al Bentegodi: gli azzurri vincono 2-1 col Verona. Decisivo Osimhen

653

Il Napoli torna protagonista e cancella la sconfitta con il Milan. Gli azzurri reagiscono da grande squadra nella partita più difficile. Le caratteristiche del Verona da sempre sono indigeste alla qualità della squadra di Spalletti che però dimostra di saper lottare. E’ decisivo Osimhen con una doppietta: il numero 9 azzurro è ad un passo dalla doppia cifra in campionato. Convincono le scelte di Spalletti che lascia fuori Insigne e Zielinski scegliendo Lozano e Anguissa. Il centrocampista camerunense è fondamentale. Il Napoli gioca con il 4-3-3 e fa la differenza. Il Verona riapre la gara nell’ultimo quarto d’ora: Faraoni sfrutta l’assist di Tameze, ma i propositi di rimonta dell’Hellas si fermano al rosso di Ceccherini. I padroni di casa chiudono in 9 per l’espulsione alla fine del recupero di Faraoni.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Gunter, Sutalo; Faraoni, Tameze (45’ st Casale), Ilic (45’ st Ongla), Depaoli (38’ pt Bessa); Barak (45’ st Cancellieri), Caprari; Simeone. All. Tudor.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, Zambo Anguissa, Fabian Ruiz (45’ st Zielinski); Politano (18’ st Elmas), Osimhen (45’ st Petagna, 50’ st Ghoulam), Lozano (18’ st Insigne). All. Luciano Spalletti.

ARBITRO: Doveri

RETI: 14’ pt e 26’ st Osimhen, 32’ st Faraoni

NOTE: espulsi Ceccherini al 38’ st e Faraoni al 98’ per doppia ammonizione. Ammoniti Gunter, Ilic. Angoli 3-5. Recupero 2’ pt, 6’ st.