Imponevano Gadget Con Minacce: 6 Indagati

112

Imponevano l’acquisto di gadgets a commercianti ed imprenditori nell’area dei Monti Lattari facendoli pagare a prezzi fuori da qualsiasi logica di mercato. Per questo motivo nella notte sono state fermate sei persone tra Castellamare di Stabia, Pompei e Agerola (Napoli) e San Fele (Potenza). I gadgets erano imposti anche con minacce a nome del clan Gentile e, proprio per questo, le vittime non avevano il coraggio di ribellarsi. Ai commercianti veniva imposto l’acquisto, i quantitativi di merce ed i prezzi. Giubbotti, magliette e smanicati venivano venduti alle vittime soprattutto nei periodi di Natale e Pasqua.