Marchetti: “Kvara e Osimhen al Psg? Il Napoli non cederà il georgiano. Accetta offerte soltanto per l’attaccante”

150

Luca Marchetti parla a Forza Napoli Sempre: “200 milioni del PSG per Kvara e Osimhen? A me non risulta: per Victor, non ci sono stati approfondimenti particolari da parte di squadre impegnate in Champions, e vale anche per la società francese. La situazione, oggi, è di attesa. I movimenti riguardano invece Kvaratskhelia, portando tensione nel rapporto col Napoli, mentre per Osimhen siano in una posizione di stasi. Se il PSG facesse davvero un approccio del genere, il Napoli porterebbe avanti solo la parte relativa ad Osimhen, perch su Kvara c’è stata un’indicazione ben precisa sia di De Laurentiis che di Conte: il georgiano non si muove, senza fraintendimenti possibili. Kvara rimane, con rinnovo o senza, anche in caso di offerte estere a tre cifre. Per quanto riguarda i difensori, Mario Rui è destinato a lasciare il Napoli a prescindere da ciò che avverrà in ritiro, mentre per altri si faranno ragionamenti ‘prima e dopo’, perché verranno valutati da Conte in Trentino. Dedic e Vanderson costano troppo? Bisognerà vagliare in che posizione usare Di Lorenzo. Mazzocchi è la sua prima alternativa a destra: i due hanno caratteristiche simili, al di là della differente qualità, ma si può decidere di dare a Conte un’alternativa più offensiva su quella fascia. Prima di affondare, si farà la valutazione sul campo a Dimaro. La realtà è questa. Hermoso può andare più al Napoli che all’Inter? Non credo che sia più nei pensieri del Napoli, che ha deciso di puntare tutto su Buongiornoe Rafa Marin: si ritiene sistemato dietro. L’investimento per Buongiorno è stato importante, come cartellino ed anche come ingaggio. Manna, di fronte al tentennamento dell’entourage, ha reagito prontamente, mettendo in moto per incontrare il procuratore in serata e risolvere tutto in 24 ore, con tanto di firme che sono imminenti e con le visite mediche dell’ormai ex granata fissate per domani. Hermoso ha altre opportunità che lo porteranno lontano da Napoli. Conte valuterà i difensori in ritiro, dove vedrà sul campo che tipo di reazione avranno i suoi giocatori anche sul piano mentale”.