Marchetti: “Mertens? Si è ammorbidito e questo potrebbe cambiare il suo futuro”

104

Luca Marchetti parla a Marte Sport Live: “L’ammorbidimento da parte di Mertens potrebbe essere decisivo, rispetto alle prime brusche chiacchierate. Su Koulibaly c’è stato un cambio, dovuto a una necessità da parte di Spalletti molto più stringente. Un giocatore così è difficile trovarlo sia dal punto di vista tecnico che di leadership, soprattutto dopo aver perso Insigne e chissà, Mertens.Il Barcellona ha frenato per due motivi: il prezzo giudicato eccessivo e perché ora il club non è pronto a presentare l’offerta perché aspetta che si sblocchi la situazione finanziaria. Mi aspetto che i catalani, indipendentemente dal rinnovo di Koulibaly, avanzeranno l’offerta decisiva. Bisogna lasciare aperta qualsiasi possibilità anche che Koulibaly non rinnovi e vada a scadenza con il Napoli. Deulofeu interessa al Napoli, ma al momento c’è una distanza eccessiva: 6/7 milioni di euro. La stringente necessità di prenderlo non c’è, visto che Mertens non è ancora andato via. Oggi nessuna società ha le forze per fare grandi investimenti, la maggior parte deve prima vendere per comprare. Non si è mai parlato del FairPlay finanziario: tutte le squadre italiane dovranno discutere con la Uefa perché sarà molto più rigido. Non credo che se vada via Koulibaly anche Spalletti se ne andrà, ma sicuramente non migliorerebbero i rapporti tra Spalletti e De Laurentiis. Il tecnico si è già speso tanto per far rimanere il difensore. Ci sono delle valutazioni diverse tra Zakaria e Fabian, non mi sembrerebbe una gran mossa per il Napoli visto il valore di entrambi i giocatori. Tameze è un obiettivo del Napoli, mentre Nandez è più un opportunità. Bisognerà vedere quanto chiede il Cagliari, visto che la precedente trattativa si interruppe per questioni economiche. Secondo me non andranno via ne Politano ne Petagna, oggi il Napoli se li vende deve sostituirli. C’è la possibilità di Simeone”.