Marcolin: “Garcia ha cambiato troppo cose in poco tempo. Ha eliminato la centralità di Lobotka”

203

Dario Marcolin parla a Marte Sport Live: “Garcia, quale l’errore più importante? Cambiare troppe cose in poco tempo. Quando devi apportare modifiche ad una squadra, ci vogliono sei mesi affinché questi vengano assorbiti e diventino naturali. Lui in un mese ha eliminato la centralità di Lobotka, togliendo anche fiducia e sicurezza ai calciatori. Kvaratskhelia si sente meno sicuro, complice anche quella sostituzione difficile da comprendere. L’errore dei calciatori? Le squadre che vincono lo scudetto, storicamente, l’anno successivo fanno fatica. Forse si pecca di eccessiva sicurezza, cosa sbagliata perché le altre ti studiano con maggiore attenzione. Il Napoli per tre volte su quattro partite è andato in svantaggio: al Napoli di Spalletti non era quasi mai accaduto in un’intera stagione. Braga-Napoli, cosa aspettarsi? Sono curioso di vedere che Napoli scenderà in campo. L’anno scorso l’identità era chiara, quest’anno faccio un po’ fatica a cogliere l’idea di gioco di Garcia. Raspadori dal 1’? Garcia lo preferisce e lo sceglie con continuità. Potrebbe partire con Raspadori a destra, perché l’intenzione dell’allenatore sembra quella di trovargli spazio”.