Moggi: “Lo scudetto del 1990 è indimenticabile. La ripresa del calcio? Il protocollo andava fatto assieme ai medici sportivi e al Governo”

595

Luciano Moggi parla a Marte Sport Live: “Sono stato io a volere Bigon sulla panchina del Napoli nel 1989. Vincere a Napoli è difficilissimo, si festeggia uno scudetto per un anno intero e questo mi è piaciuto molto. E’ stato uno scudetto combattuto, il duello con il Milan fu incredibile. I rossoneri erano fortissimi. La ripresa del calcio? Se il Governo non ha accettato il protocollo, evidentemente c’è un errore: il piano sanitario andava fatto con il Governo in modo da evitare problemi. In Germania lo hanno fatto. La situazione è in uno stato confusionale, ogni club pensa ai propri interessi. I medici sportivi non andavano esclusi dall’iter. Non parliamo dei playoff, magari chi sta a 20 punti vince il campionato, io non sono d’accordo. Ricordo l’eliminazione in Coppa Campioni a Mosca: Maradona fece quello che voleva lui, non partì con noi il lunedì e qundi non giocò. E’ preferibile non vincere una partita piuttosto che perdere la credibilità di un gruppo”.