Napoli beffato a Cagliari in pieno recupero: Luvumbo trova l’1-1 dopo l’errore di Juan Jesus. L’Europa resta lontana

132

Non è la stagione del Napoli. La prestazione col Cagliari è forse la perfetta cartina di tornasole: gli azzurri sono vicini al successo dopo la prodezza del solito Osimhen che sfrutta l’assist di Raspadori, poi spreca due volte il raddoppio con Politano e Simeone. Alla fine ecco la beffa al 95′: Juan Jesus sbaglia in area di rigore e Luvumbo firma l’1-1 che per le speranze di rimonta del Napoli rappresenta una vera e propria beffa. La squadra di Calzona è incapace di proporre gioco nel primo tempo: solo Raspadori ha un sussulto, ma è troppo poco. Pairetto annulla l’autorete di Rrahmani per il fuorigioco di Lapadula. Nella ripresa Osimhen sembra in grado di risollevare il Napoli, poi arriva l’errore.

CAGLIARI (4-3-2-1): Scuffet; Nandez, Dossena, Mina, Augello (31’ st Oristanio) ; Deiola; Makoumbou, Prati, Jankto (16’ st Zappa);  Gaetano (16’ st Viola), Luvumbo; Lapadula (16’ st Pavoletti, 31’ st Petagna) . All. Ranieri.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Mazzocchi (40’ st Ostigard), Rrahmani, Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski (34’ st Cajuste) ; Raspadori (34’ st Lindstrom), Osimhen (40’ st Simeone), Kvaratskhelia (27’ st Politano). All. Calzona.

ARBITRO: Pairetto

RETI: 21’ st Osimhen, 50’ st Luvumbo

NOTE: ammoniti Luvumbo, Nandez, Deiola, Olivera. Angoli 4-2. Recupero 4’ pt, 6’ st.