Napoli generoso, ma non basta: l’Atalanta passa al Maradona (2-3), a segno Zielinski e Mertens

96

Privo di cinque titolari di grande spessore (Koulibaly, Fabian, Anguissa, Insigne e Osimhen), il Napoli tiene testa alla lanciatissima Atalanta, ma deve arrendersi al Maradona. Finisce 2-3 e gli azzurri da primi in classifica si ritrovano terzi, scavalcati da Milan e Inter e tallonati dagli stessi bergamaschi. Un grande Napoli, comunque, che avrebbe meritato di più. Al 7′ l’Atalanta è già in vantaggio: Zapata invita al tiro Malinovskyi che fa centro col sinistro. Al 40′ pareggia Zielinski: grande affondo di Malcuit, Mertens invita al tiro il polacco che fa centro di sinistro al secondo tentativo. Nella ripresa al 2′ Napoli in vantaggio: Malcuit lancia Mertens che batte Musso in uscita. Deve uscire anche Lobotka per un problema muscolare e gli azzurri arretrano. L’Atalanta preme e in 5′ la ribalta: prima Demiral batte Ospina su assist di Toloi, poi Freuler insacca col sinistro su invito di Ilicic. Finale generoso, ma Petagna calcia fuori la palla del 3-3.

NAPOLI-ATALANTA 2-3 TABELLINO

NAPOLI (3-4-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus; Malcuit (40′ st Politano), Lobotka (11′ st Demme), Zielinski, Rui; Lozano (22′ st Ounas), Mertens (22′ st Petagna), Elmas. In panchina: Meret, Marfella, Ghoulam, Mane. All.: Spalletti (squal., in panchina Domenichini).

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta (1′ st Hateboer), De Roon, Freuler, Maehle (37′ st Djimsiti); Pessina (11′ st Ilicic), Malinkovskyi (28′ st Pasalic); Zapata (37′ st Muriel). In panchina: Rossi, Sportiello, Koopmeiners, Pezzella, Scalvini, Miranchuk, Piccoli. All.: Gasperini

ARBITRO: Mariani di Aprilia
RETI: 7′ pt Malinovskyi, 40′ pt Zielinski, 2′ st Mertens, 21′ st Demiral, 26′ st Freuler
NOTE: ammoniti Malinovskyi, Rrahmani, Malcuit, Pasalic, Djimsiti. Angoli 6-8. Recupero: 0′ pt, 4′ st. Spettatori 30mila circa.