Selvaggi: “L’Italia ricorda quella del Mondiale 1982: c’è entusiasmo. Locatelli mi piace, ma niente paragoni”

83

Franco Selvaggi parla a Marte Sport Live: “Spesso capita che quando la Nazionale gioca bene si sottovalutino un po’ le altre squadre. La Svizzera era competitiva ma l’Italia era in grandissima forma e fa apparire le altre scarse. Noi vinciamo abbastanza agevolmente giocando un bel calcio. Me l’aspettavo? In parte sì, l’Italia di Mancini viene da un ciclo di vittorie incredibile. E’ una delle favorite e diverte anche. Confortante il fatto che le avversarie facciano un tiro in porta, c’è grande equilibrio. Per ora è una grande Italia, con il Galles credo che Mancini farà un po’ di turnover. Il gruppo ricorda molto quello del Mondiale 1982: c’è entusiasmo e ognuno gioca per gli altri. Locatelli come Antognoni? Mi piace tantissimo ma Antognoni era un fuoriclasse, ci vorrà tempo. Il bello deve ancora venire, non esaltiamoci. Ovviamente è importante arrivare fino in fondo. Quando si alza il livello sono gli episodi che decidono. Sarei soddisfatto di arrivare in finale, la squadra lo merita” .