Specchia: “Il Napoli ha più intensità rispetto all’anno scorso. Bisogna risolvere la questione portiere”

115

Paolo Specchia parla a Marte Sport Live: “Non si possono dedurre tante cose nelle amichevoli pre-campionato, ma si nota qualcosa. Vedo una maggiore tendenza all’intensità, considerando anche che la condizione degli giocatori non è ancora ottimale, ma la voglia e lo spirito ci sono. Ho notato quel tentativo di dare un’identità aggressiva al Napoli che mancava l’anno scorso. Priorità del Napoli? Credo che il portiere sia la priorità, serve un calciatore che offra una certa sicurezza. Tra poco inizia il campionato, nel calcio di oggi c’è un’anomalia: prima c’era più conforto a una preparazione che dava maggiori tempi di scelta, invece ora arriviamo a fare la preparazione con gente che sta per andare via senza sapere che chi viene.Penserei a un portiere affidabile da mettere vicino a Meret, che ha sospeso la firma al rinnovo per vedere chi viene, ma il calciatore farebbe bene a questo punto a decidersi. Il Napoli dovrebbe avere un portiere come Ospina, è stato durissimo perderlo. Poi per le questioni Zielinski e Fabian dipende anche da chi viene. Se venisse Raspadori, potrei avere più qualità nella manovra offensiva. Il Napoli ha bisogno di un centrocampista di sostanza che abbia un buon livello di creatività ma che non sia come Fabian e Zielinski, con i quali c’è sempre una grande attesa che diventino giocatori completi. Per esperienza posso dire, i giocatori che dimostrano di essere incostanti e con poca personalità poi non migliorano nel tempo”.