Ventura: “Faccio gli auguri al nuovo corso della nazionale. Il Napoli? Diamo tempo ad Ancelotti”

37

Giampiero Ventura parla ai microfoni di Marte Sport Live: “Faccio gli auguri alla nazionale con grande affetto. Spero sia l’inizio di una rinascita per l’Italia che ne ha bisogno. Ancelotti e Cristiano Ronaldo danno visibilità al campionato italiano ed è un fattore molto importante per tutto il movimento. Il Napoli? Il campo ci dirà di quanto tempo avrà bisogno Ancelotti. Carlo è arrivato dopo tre anni di calcio importante fatto da Sarri con un’organizzazione feroce. Adesso deve avere il tempo di sfruttare quanto seminato e poi metterci i suoi concetti in base all’esperienza che ha. Le due rimonte sono state ottimi risultati, ma comunque figlie di due partite nate con tante difficoltà. Non farei drammi, in Italia spesso si semplifica troppo. Magari non fa 91 punti, ma vince una competizione. Zielinski? E’ una realtà del calcio europeo e può migliorare ancora, Rog è un giocatore che deve ancora dimostrare in Italia, ma è interessante. Darmian? Ha voglia di rientrare in Italia ed è un giocatore con grandi conoscenze tattiche. Insigne? Credo che domenica a Genova non ha dato quello che si sperava, ma è un episodio isolato. Sbaglia di solito una partita l’anno, è un giocatore importante per il Napoli e per l’Italia. L’anti-Juve? E’ presto per dire chi sarà. Il Napoli prende 3 gol con la Samp, la Roma e l’Inter hanno già perso. La Juve è reduce da sette scudetti e ha Cristiano Ronaldo, quindi è la superfavorita. Il Napoli deve tornare ad essere l’anti-Juve, ha bisogno di un po’ di tempo. Stasera vedrò Italia-Polonia”.